TOP

“Involtini di pasta sfoglia con fiori di zucca, prosciutto e mozzarella”

30 min

Ciao a tutti amici di Cucinare le Stagioni!

Mazzo di fiori di zuccaQualche giorno fa, girovagando su Pintrest, mi sono imbattuta su una vignetta dei Peanuts in cui Linus chiedeva a Lucy quali fossero i suoi fiori preferiti, lei senza ombra di dubbio rispondeva “I fiori di zucca, fritti”. Ed effettivamente, la ragazza non ha tutti i torti, se poi si ha il pollice nero come la sottoscritta che riesce a far morire anche le piante grasse, molto meglio i fiori di zucca almeno quelli si possono mangiare.

Di fiori di zucca ne esistono fondamentalmente due tipi quelli raccolti dalle zucche più rari perché più perché si possono raccogliere solo quelli maschili e quelli di zucchina che si trovano comunemente anche dal fruttivendolo o al mercato rionale.

Fiori di zucca maschio e femminaMentre delle zucche, come ho già accennato prima, si possono raccogliere solo i fiori maschili (quelli con lo stelo), delle zucchine si raccolgono sia i fiori maschili che quelli femminili, ovvero quelli attaccati al frutto, il quale pur essendo ancora di dimensioni ridotte è già commestibile. La vita di questi fiori è molto breve solo di poche ore, infatti questi sbocciano all’alba con le prime luci del mattino e nella tarda mattinata sono già chiusi.

Se avete un orto è consigliabile raccogliere principalmente i fiori maschi, per permettere alla pianta di produrre i frutti. Mentre se li acquistate potete scegliere tra quelli attaccati alla zucchina che di solito sono più grandi e rimangono per più tempo aperti più facili da farcire, e quelli sullo stelo che tendono a chiudersi più velocemente che possono essere usati per essere fritti o come condimento per pasta e risotti. Controllate che siano di un colore giallo acceso e che abbiano una consistenza sufficiente a mantenerne la forma. Non importa che siano aperti o chiusi, questo non cambia assolutamente il gusto, ma li rende adatti a certi usi piuttosto che ad altri.

I fiori di zucca, dopo essere stati puliti e aperti con un paio di forbici possono essere conservati in frigo per massimo 24 ore avvolti nella carta assorbente.

Ma che cosa si può prepararare con i fiori di zucca? La ricetta più conosciuta sicuramente sono i fiori di zucca fritti, questa volta ho però deciso di presentarli in un modo alternativo

Involtini di pasta sfoglia con fiori di zucca, prosciutto e mozzarella

Gli involtini di pasta sfoglia con fiori di zucca, prosciutto e mozzarella sono ideali per un aperitivo sfizioso e diverso dal solito. Pronti in mezz’ora sono anche ottimi come antipasto dell’ultimo minuto.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 6 fiori di zucca grandi (possibilmente aperti)
  • 100g prosciutto
  • 100g mozzarella

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate i fiori e togliete il pistillo.
  2. Allargateli su di un piano e farciteli con il prosciutto e la mozzarella.
  3. Arrotolate il fiore su se stesso come se il bocciolo fosse ancora chiuso.
  4. Ricoprite il tutto con striscioline di pasta sfoglia, cercando di mantenere tutti i petali all’interno del “cannolo”
  5. Infornate a 180° per 15/20 minuti.

Buon appetito!

Se questa ricetta vi è piaciuta continuate a seguirmi su Facebook e su Instagram per scoprire altre golosità di stagione.

A presto!

Elisa ✿

  

«
»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: